Free Themes | bigtheme.net
Bonus Ladbrokes

"Poseidon" e "Sott’Acqua Insieme per Vedere Il Mare"

Attività con sommozzatori “speciali”

Per conto del CONI e della FIPSAS, dal 1999, il Gruppo Subacqueo Paolano ONLUS ha dato vita, di concerto con l’Unione Italiana Ciechi ad una sperimentazione sull’attività subacquea, confluita nella realizzazione dei nuovi segnali internazionali della subacquea per diversamente abili, descritti nel nuovo manuale della Federazione in uso oggi; tali segnali tattili, sono stati realizzati grazie alla collaborazione di subacquei non vedenti ed Istruttori FIPSAS e sono oggi adottati con successo dalla stessa Federazione Nazionale, distribuiti in ogni kit per i neo sommozzatori tra il materiale didattico.

 
 

Con l’attuazione dei progetti “Poseidon” (dedicato a persone portatrici di disabilità visive e motorie) e “Sott’Acqua Insieme per Vedere Il Mare” (dedicato a ragazzi affetti da sindrome di down), il Gruppo Subacqueo Paolano Onlus ha dato inizio ad un’attività che si è configurata come sviluppo graduale di abilità in acqua dei soggetti portatori di handicap e, successivamente, nel loro avviamento alla subacquea, puntando anche alla integrazione dei ragazzi disabili nella società e alla loro crescita sociale. L’obiettivo del Gruppo è divenuto ancora più ambizioso nell’estate del 2006, con la partecipazione ai progetti di giovani portatori di disabilità visive provenienti da altri Paesi europei. Grazie alla sperimentazione del Gruppo Subacqueo Paolano ONLUS hanno preso vita in tutta Italia corsi subacquei della FIPSAS per diversamente abili.

Inoltre, sempre nel 2006, si è effettuato il I° Corso Europeo per Istruttore Diversamente Abile FIPSAS, che ha brevettato 8 giovani con disabilità visive e motorie.

Nel 2012, per il terzo anno consecutivo organizza e coordina un campo di avviamento alle attività subacquee di un gruppo di persone con disturbi psichici, nell’ottica del programma di recupero alla socialità avviato dall’Asl di Roma, ottenendo ottimi risultati sia sotto il profilo umano sia sotto quello tecnico didattico. Sempre confermato il campo subacqueo dedicato a ragazzi con sindrome di down, mentre ha visto la luce un nuovo progetto, denominato “La Voce di Neptun”,campo di ricerca internazionale, sempre in collaborazione con l’UIC e l’I.Ri.For. e la F.I.P.S.A.S, sempre nell’ambito della formazione di sommozzatori non vedenti, che possono oggi ascoltare delle informazioni preregistrate tramite degli “scrigni subacquei”.

 

 

Leggi gli articoli su National Geographic (Poseidon) e sul portale FIPSAS (La voce di Neptun) 

 

Сачак/Ламперия Прочети тук
Bookmaker No1 in The UK - William Hill by w.artbetting.net